Il cane respira male. Quando dobbiamo preoccuparci

cane respira male

Il cane respira male

I problemi respiratori del cane possono influenzare tutte le razze e le età e possono rapidamente diventare pericolosi per la vita del cane. Se il tuo cane fa fatica a respirare, respira male o ha un respiro affannoso, dovrebbe essere visto da un veterinario il prima possibile.

Come funziona il sistema respiratorio del cane

Il sistema respiratorio del cane funziona come quello umano.
Ecco una breve spiegazione.

Il sistema respiratorio ha molte parti, tra cui naso, bocca, gola (faringe e laringe), trachea e polmoni. L’aria entra attraverso il naso o la bocca e viene poi trasportata nei polmoni, attraverso un processo chiamato ispirazione. Nei polmoni, l’ossigeno viene trasferito ai globuli rossi. I globuli rossi portano quindi ossigeno al resto del corpo.

Mentre l’ossigeno viene trasferito ai globuli rossi, l’anidride carbonica viene trasferita dai globuli rossi all’interno dei polmoni. Viene quindi espulsa attraverso il naso o la bocca attraverso un processo denominato espirazione.

Come capire se il cane respira male

Distinguere tra un cane che sta respirando normalmente e un cane che ha difficoltà a respirare non è sempre così semplice come potrebbe sembrare. A riposo, i cani sani dovrebbero avere una frequenza respiratoria compresa tra 20 e 34 respiri al minuto, e non dovrebbero sembrare che stiano facendo molti sforzi per respirare. Naturalmente, i cani possono respirare più rapidamente e/o più profondamente in risposta a fattori normali come temperature calde, esercizio fisico, stress ed eccitazione.

I proprietari dovrebbero farsi un’idea di ciò che è normale per i loro cani prima che si sviluppino problemi di salute.

Come respira il tuo cane quando è a riposo, mentre fa una passeggiata o dopo un gioco vigoroso? Una volta che sei in grado di riconoscere la normalità nel tuo cane, sarai in grado di cogliere lievi cambiamenti nella frequenza respiratoria del tuo cane e nella sua respirazione prima che si sviluppi una crisi.

Ti potrebbe interessare anche: Singhiozzo cane. I rimedi per farlo passare

Sintomi delle difficoltà respiratorie nei cani

I cani che hanno difficoltà a respirare possono sviluppare sintomi diversi in base al problema che stanno affrontando e alla gravità.

Vediamo nelle dettaglio i principali tipi di respirazione anomala.

Respirazione controllata nei cani (dispnea)

Quando i cani fanno fatica a respirare più di quanto le circostanza lo richiedono, si dice che sono dispnoici o affetti da dispnea. Le difficoltà respiratorie si riscontrano sia durante l’inspirazione, sia durante l’espirazione. I sintomi più comuni includono:

  • La parete toracica, e talvolta la pancia, si muoverà più del normale durante la respirazione
  • Respirare con la bocca aperta (ma non necessariamente ansimare)
  • Respirazione rumorosa.

Respirazione rapida nei cani (tachipnea)

Quando i cani respirano più velocemente delle circostanze, si dice che siano tachipneici o affetti da tachipnea. I sintomi comuni includono:

  • La frequenza respiratoria è più veloce del normale
  • La bocca può essere chiusa o parzialmente aperta, ma di solito non è aperta come quando ansimano;
  • La respirazione è spesso più superficiale del normale.

Respirazione affannosa nei cani (ansimi)

L’ansimare può essere un modo normale per i cani di raffreddarsi in risposta all’esercizio fisico o alle alte temperature, oppure può essere un’indicazione di un problema respiratorio. L’ansimare nei cani è caratterizzato da:

  • Respirazione veloce
  • Solitamente respiri poco profondi
  • Bocca spalancata
  • Lingua estesa.

Alcuni cani svilupperanno una combinazione di problemi respiratori o altri sintomi, come la tosse, a seconda del problema sottostante.

Potrebbe interessarti anche: Il tuo cane tossisce come se avesse qualcosa in gola? Ecco le cause

Cane respira male: cause

Cause di dispnea nei cani

  • Malattie del naso (malformazioni, tumori, infezioni, corpo estraneo)
  • Malattie alla gola e alla trachea (palato molle allungato, collasso tracheale, tumori, corpo estraneo)
  • Malattie dei polmoni (polmonite, edema polmonare)
  • Malattie dei bronchi e bronchioli (infezioni, tumori, allergie, patologie infiammatorie (ad es. bronchite cronica)
  • Malattie dello spazio pleurico (versamento polmonare, tumori, infezioni, accumuli di sangue o di aria)
  • Malattie della parete toracica (trauma, paralisi)
  • Malattie del diaframma (lesioni, ernie)
  • Malattie che fanno premere il ventre sul diaframma (fegato, stomaco o milza ingrossati, tumori)

Cause di tachipnea nei cani

  • Basso livello di ossigeno nel sangue (ipossiemia)
  • Basso livello di globuli rossi (anemia)
  • Coaguli di sangue all’interno di vasi nei polmoni
  • Le cause della dispnea nei cani possono anche causare tachipnea

Cause di respirazione affannosa

  • Dolore
  • Ansia
  • Farmaci
  • Elevata temperatura corporea (febbre o durante l’esercizio)
  • Obesità
  • Alta pressione sanguigna
  • Alti livelli di ormone tiroideo

Come viene diagnosticato un problema respiratorio al cane

La difficoltà a respirare può essere un’emergenza pericolosa per la vita, e il tuo cane dovrebbe essere visto da un veterinario il prima possibile. Sarà necessario fornire una cronologia approfondita della salute del cane, dei sintomi e degli eventuali incidenti che potrebbero aver preceduto questa condizione.

Durante l’esame, il veterinario osserverà attentamente come il vostro cane sta respirando e ascolterà il suo petto che potrebbero aiutarlo a individuare il problema. Sarà valutato anche il colore della gengiva del tuo cane, poiché il colore delle gengive può indicare se il tuo cane ha un adeguato flusso sanguigno e ossigenazione.

Il veterinario potrebbe cercare di far tossire il tuo cane premendo sulla sua trachea. Se il tuo cane ha difficoltà respiratorie estreme, il veterinario gli darà ossigeno prima di fare qualsiasi test.

Il veterinario potrà richiedere esami più approfonditi come un esame emocromocitometrico completo, profilo biochimico, esame fecale, analisi delle urine e radiografie del torace. Potrebbero essere necessarie anche ulteriori procedure e test. Questi possono includere l’ecografia, un elettrocardiogramma, esami del sangue specializzati, analisi di campioni di fluidi, rinoscopia o broncoscopia.

Come viene trattato un cane con problemi respiratori

Il trattamento dipenderà dalla diagnosi finale che in veterinario. Se il problema di respirazione del cane è grave, dovrà essere ricoverato in clinica fino a quando le sue condizioni non saranno stabili. Il tuo cane riceverà probabilmente ossigeno per aiutarlo a respirare.

Qualsiasi prescrizione di medicinali per animali domestici e le procedure di cui il vostro cane ha bisogno dipenderanno dalla causa e dalla gravità del problema respiratorio. L’attività del tuo cane sarà limitata fino a quando il problema respiratorio sarà sufficientemente sotto controllo.

Come gestire un cane con problemi respiratori

Una volta che il tuo cane è in grado di tornare a casa con te, è molto importante seguire da vicino le istruzioni del veterinario. Dare tutti i farmaci come indicato e attenersi ai controlli di avanzamento programmati.

Il veterinario può ripetere alcuni dei test che sono stati eseguiti durante la diagnosi per determinare come il vostro cane sta rispondendo al trattamento. A seconda della gravità del problema del tuo cane, potrebbe essere necessario ridurre il suo livello di attività.

La prognosi per cani con difficoltà respiratorie dipende dalla causa sottostante. Se noti un peggioramento nel modo in cui il tuo cane respira, è importante consultare immediatamente il veterinario.

 


PhotoCredits CC: Hans

Se vuoi maggiori informazioni
Chiamaci. I nostri veterinari sapranno consigliarti al meglio

Contattaci per maggiori informazioni

02 94 75 75 74