Vomito nel gatto anziano. Ecco le cause e come trattarlo

vomito gatto anziano

Proprio come con gli esseri umani, l’invecchiamento comporta alcuni cambiamenti nel corpo del gatto anziano. Per gatto anziano intendiamo un gatto di età pari o superiore a 11 anni. La vecchiaia porta infatti alla comparsa di alcune malattie non presenti nei giovani gatti. Il vomito può essere un sintomo di queste malattie.
In questo articolo vediamo alcune delle principali cause del vomito nei gatti anziani.

Potrebbe interessarti anche: vomito Vomito nei gatti giovani

Malattia cronica dell’intestino tenue

La causa più comune di vomito nei gatti anziani è la malattia cronica intestinale.

Questa malattia può dipendere da:

  • Infiammazione cronica intestinale
  • Cancro

Entrambi provocano vomito, la cui frequenza può variare da due volte al mese a ogni giorno. La maggior parte dei gatti anziani sperimenta la perdita di peso, nonostante l’aumento dell’appetito. Anche se spesso attribuito all’invecchiamento, la perdita di peso si verifica perché la parete intestinale perde la sua capacità di assorbire i nutrienti digeriti dal cibo del gatto.

Ipertiroidismo nei gatti

L’ipertiroidismo è una malattia tipica del gatto anziano che può portare vomito cronico. È causato da un tumore nella ghiandola tiroidea, che è il regolatore del metabolismo del corpo. Il tumore produce troppo ormone tiroideo, quindi il metabolismo accelera notevolmente. Ciò si traduce in perdita di peso, perché l’ormone tiroideo colpisce quasi tutti gli organi del corpo. Il cuore inizia a battere più velocemente, la pressione sanguigna raggiunge picchi molto alti e i muscoli della parete intestinale diventano iperattivi. Il cibo attraversa il tratto intestinale troppo rapidamente, causando la diarrea. Inoltre alcuni movimenti alimentari inversi causano il vomito.

Questa malattia può essere diagnosticata piuttosto facilmente, attraverso un esame del sangue che va individuare il livello di ormone tiroideo.

Il trattamento ha molto successo perché vi sono quattro buone opzioni:

  • dieta;
  • farmaci per via orale;
  • chirurgia
  • trattamento con iodio radioattivo.

I primi due controlleranno la malattia, ma è necessario un trattamento a lungo termine. Nella maggior parte dei casi, le ultime due opzioni possono curarlo. Il veterinario dopo aver esaminato il gatto, saprà consigliarti la miglior opzione per il tuo amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Gatto vomito giallo. Cause, sintomi e rimedi

Insufficienza renale nei gatti anziani

Il vomito può essere una parte dell’insufficienza renale. Dopo aver lavorato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, i reni cominciano a consumarsi. Per la maggior parte dei gatti che vivono 15 anni o più, l’insufficienza renale scrive l’ultimo capitolo della storia medica del gatto.

Il lavoro del rene è quello di sbarazzarsi dei prodotti di scarto che sono nel sangue. Quando i prodotti di scarto superano il livello normalmente accettato, diciamo che il gatto è in “insufficienza renale“.

Per misurare la funzionalità renale, guardiamo spesso a due prodotti di scarto nel sangue: la creatinina e l’azoto ureico nel sangue. Quando il livello di questi diventa elevato, il gatto ha perso circa il 75% della funzione renale. La buona notizia è che i gatti, a differenza dei cani, possono vivere abbastanza bene anche quando i valori dei reni sono lievemente elevati.

Ci sono diverse misure da adottare per aiutare il gatto nell’insufficienza renale. Una dieta speciale, spesso chiamata dieta renale, può essere una soluzione. Le diete renali consistono nella riduzione dei livelli di proteine, per ridurre il carico di lavoro sui reni.

Ci sono diversi farmaci che possono anche prolungare la funzione renale, compresi alcuni per mantenere gli elettroliti di potassio e fosforo ai loro livelli ottimali. Dopo aver esaminato il tuo gatto e aver visto i suoi esami di laboratorio, il veterinario ti consiglierà il programma migliore per consentire una buona qualità di vita per il tuo gatto.

Altre cause di vomito nel gatto anziano

Le cause meno probabili di vomito nei gatti anziani includono ingestione di oggetti estranei, parassiti e virus. A volte i gatti inghiottiscono oggetti o piante e poi li vomitano. Mentre questo è più comune nei gatti giovani per la loro natura curiosa, per i gatti anziani questo più raro. I vermi e le infezioni che causano il vomito sono rari nei gatti anziani, quindi non li elenchiamo come cause comuni.

 

 


PhotoCredits CC: savard.photo

Se vuoi maggiori informazioni
Chiamaci. I nostri veterinari sapranno consigliarti al meglio

Contattaci per maggiori informazioni

02 94 75 75 74
[Voti: 3    Media Voto: 5/5]
error: Content is protected !!