Calore nel cane. Quanto dura e come Gestirlo

calore cane

Primo calore nel cane

Il primo calore è un evento importante per le cagnoline, perché segna l’avvio della maturità sessuale e solitamente compare dopo i 6 mesi di età. Non esiste un momento preciso in cui una cagna può andare in calore, dipende da vari fattori, tra cui la taglia del cane. Solitamente, si verifica ogni 6 mesi, ma questo intervallo può variare in modo soggettivo ed avvenire ogni 4 mesi oppure una volta all’anno.

Calore cane: fasi

Il proestro

Il calore si divide in varie fasi. La prima prende il nome di proestro, in cui si gonfia la vulva e sono visibili le perdite ematiche. In questa fase, le femmine attirano i maschi ma non sono ancora pronte all’accoppiamento. Il proestro può durare da 3-4 giorni fino a un mese, con una media di 9-10 giorni. In questo periodo si assiste ad un aumento del livello ematico di estrogeni, che sono ormoni prodotti dalle ovaie e che raggiungeranno il loro picco nella fare successiva.

L’estro

La seconda fase è l’estro vero e proprio, in cui la vulva si sgonfia e terminano le perdite e la femmina accetta l’accoppiamento. L’estro può durare dai 4 ai 24 giorni, con una media di 9-10 giorni.

Il diestro e l’anestro

Seguono poi, se non c’è gravidanza, il diestro di circa 2 mesi, in cui può comparire una gravidanza isterica, e l’anestro di circa 4 mesi.

Quanto dura il calore del cane

Spesso nelle femmine giovani può capitare che il calore duri di più della media, senza alcun significato
patologico.
Se non desiderate che la vostra cagnolina abbia una gravidanza, dovete prestare molta attenzione alla fase estrale. Non lasciatela mai da sola con dei maschi, può bastare una breve distrazione per ritrovarsi la casa invasa dai cuccioli! Fate molta attenzione anche durante le passeggiate.
Per limitare le perdite di sangue in casa, potete ricorrere alle mutandine igieniche ed assorbenti in vendita nei negozi.

Mestruo cane: come evitare l’accoppiamento

Abbiamo accennato alla gravidanza immaginaria che può comparire, ma non è detto che capiti, durante la fase diestrale. Per l’aumento del progesterone la cagnolina crede di aspettare dei cuccioli, quindi può cambiare il suo atteggiamento, ad esempio potrebbe scambiare il suo giocattolo preferito per un cucciolo da accudire e potrebbe diventare anche aggressiva se cercate di sottrarglielo. Durante la gravidanza immaginaria viene anche prodotto latte dalle mammelle, quindi se le vedete ingrossare portare la vostra cagnolina dal veterinario.

L’estro è un fenomeno assolutamente naturale e sterilizzare la vostra cagnolina non è un obbligo. La cosa importante da sapere però è che oltre ad impedire gravidanze indesiderate, la sterilizzazione previene, soprattutto se effettuata in giovane età, lo sviluppo di tumori mammari e di piometra (ovvero una gravissima infezione all’utero, con conseguenze anche mortali se viene trascurata).

Potrebbe interessarti anche: sterilizzazione cane. Tutto quello che devi sapere. 

Calore del cane maschio

Per quanto riguarda i cani maschi, invece, non vi è un periodo dell’anno definito in cui vanno in calore. Il maschio percepisce il calore delle femmine anche a notevole distanza e questo può accadere durante tutto l’anno. Se si accorge di una femmina in calore, lo vedrete più irrequieto durante le passeggiate perché cercherà di captare tutti gli odori possibili che possano condurlo alla femmina.

Attenzione ai cani in giardino perché spesso tendono a scappare per cercare le femmine. Alcuni maschi, infine, durante il calore delle femmine possono avere meno appetito o addirittura manifestare segni gastro-enterici, come vomito o diarrea.

 


PhotoCredits CC: Zazu70

Se vuoi maggiori informazioni
Chiamaci. I nostri veterinari sapranno consigliarti al meglio

Contattaci per maggiori informazioni

02 94 75 75 74