Covid-19 e i tuoi animali: ultimo aggiornamento

Torsione gastrica cane: cosa fare e come proteggerlo

torsione gastrica cane

Il gonfiore dello stomaco del cane è una condizione comune che può essere pericolosa, persino mortale. I cani con questa patologia hanno bisogno di immediate cure.

Per questo è importante riconoscere i segnali in modo da poter comprendere quando il tuo cucciolo ha bisogno di aiuto.

Che cos’è la torsione gastrica nel cane?

La torsione gastrica, o sindrome della dilatazione gastrica, è la torsione dello stomaco del cane, che di solito si verifica perché lo stomaco si è riempito di gas. 

Il gonfiore si verifica quando lo stomaco di un cane si riempie di gas, cibo o liquidi, facendolo espandere. Lo stomaco fa pressione su altri organi e può quindi causare problemi pericolosi.

In alcuni casi, lo stomaco del cane ruoterà o si attorciglierà, una condizione che i veterinari chiamano volvolo di dilatazione gastrica. Questa condizione intrappolerà il sangue nello stomaco, impedendone il ritorno al cuore e ad altre aree del corpo. Questo può mandare il cane in uno stato di shock.

Torsione gastrica cane: cause

I veterinari non sono sicuri di cosa causi la torsione gastrica nel cane, ma ci sono alcune cose che aumentano il rischio di un cane per questo, tra cui:

  • Consumare un pasto abbondante al giorno;
  • Mangiare velocemente;
  • Correre o giocare molto dopo aver mangiato;
  • Genetica;
  • Mangiare o bere troppo.

Torsione stomaco cane: razze a rischio

Qualsiasi cane può avere questa patologia, ma è molto più comune nelle razze di taglia grande, come Akitas, Boxer, Basset Hounds e German Shepherds. Alcuni sono a rischio più elevato di altri, tra cui Great Danes, Gordon Setters, Irish Setters, Weimaraners e St. Bernards.

Torsione gastrica cane: sintomi

Come per qualsiasi emergenza, se sospetti che qualcosa nel tuo cane non vada, chiama immediatamente il veterinario a domicilio, poiché il tempo è cruciale.

La torsione gastrica in un cane di solito si manifesta molto rapidamente. All’inizio, il tuo cane potrebbe mostrare segni di dolore allo stomaco. Inoltre potrebbe:

  • Essere irrequieto;
  • Sbavare;
  • Avere lo stomaco gonfio;
  • Sembrare ansioso;
  • Provare a vomitare, ma senza far uscire nulla.

Quando la condizione peggiora, potrebbe:

  • Svenire;
  • Avere le gengive pallide;
  • Avere un battito cardiaco accelerato;
  • Avere il fiato corto;
  • Sentirsi debole.
Potrebbe anche interessarti: cause, sintomi e rimedi di un cane che vomita

Torsione gastrica cane: rimedi

Il trattamento per la torsione gastrica dei cani dipende dalla gravità della condizione. 

Gli animali critici con torsione gastrica sono ad alto rischio anestetico, quindi il veterinario può usare prima una sedazione endovenosa pesante per assicurarsi che il cane non provi dolore e stia sdraiato senza muoversi.

Se lo stomaco ha dimensioni anormali e richiede un qualche tipo di trattamento, ci sono alcuni metodi che i veterinari possono provare per alleviare il dolore del tuo cane.

Il tuo veterinario può:

  • passare un tubo gastrico attraverso la bocca e lungo l’esofago per cercare di decomprimere lo stomaco gonfio;
  • ritagliare un piccolo pezzo di pelle sul fianco sinistro e forare la parete addominale con un catetere per rilasciare il gas in eccesso, ciò farà decomprimere immediatamente lo stomaco gonfio e ripristinare i normali schemi respiratori e il flusso sanguigno.

Torsione stomaco cane: intervento

Il veterinario eseguirà i raggi X per vedere se il suo stomaco è storto. Se lo è, il tuo cane dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico d’urgenza per rimetterlo nella sua posizione normale. Il veterinario sistemerà anche lo stomaco nel posto giusto per evitare che il tuo cane si gonfi di nuovo. Controllerà anche se la condizione ha danneggiato altre parti del suo corpo.

Torsione stomaco cani: come evitarla

La torsione gastrica può essere spaventosa, ma ci sono modi per evitare che accada al tuo cane:

  • Non usare una ciotola rialzata a meno che il veterinario non dica che il tuo cane ne ha bisogno.
  • Non lasciarlo correre o giocare molto prima o dopo i pasti.
  • Dagli da mangiare alcuni piccoli pasti durante il giorno invece di uno o due grandi.
  • Assicurati che beva una normale quantità di acqua.

PhotoCredits CC: Светлана Бердник

Se vuoi maggiori informazioni
Chiamaci. I nostri veterinari sapranno consigliarti al meglio

Contattaci per maggiori informazioni

02 94 75 75 74
error: Content is protected !!