10 passi fondamentali per introdurre un gatto nuovo in casa

gatto in casa

L’arrivo di un gatto nuovo in casa rappresenta una sfida impegnativa, soprattutto se ne possedete già un altro.

Ecco allora i 10 passi che devi seguire per introdurre un gatto nuovo in casa.

Gatto nuovo in casa: le 10 regole

1. Isolamento

La prima cosa da fare è mantenere il nuovo gatto in una stanza separata, totalmente isolato dagli altri mici. Il nuovo arrivato deve prima superare tutti i controlli dal veterinario prima di potersi avvicinare agli altri abitanti felini della casa per evitare di diffondere malattie.

2. Famigliarizzare con gli odori

Dopo aver effettuato tutte le visite necessarie e dopo il via libera del veterinario, strofinate un panno sul pelo del nuovo gatto e lasciatelo nello spazio occupato dai vostri “primogeniti” e viceversa. Per i gatti l’odore è molto importante, questo scambio di odori permetterà ai vostri felini di abituarsi alla presenza reciproca più facilmente.

3. Scambio di stanza

Mentre il vostro nuovo gatto in casa è al sicuro all’interno del trasportino, portatelo nell’area comune. Nel frattempo fate entrare gli altri mici nella stanza del nuovo arrivato e chiudete la porta. Contemporaneamente lasciate libero l’ultimo arrivato, permettetegli di esplorare e annusare la stanza. La scambio di stanza è importante perché permetterà loro di iniziare a conoscersi.

4. Iniziare a vedersi

Posizionate la gabbietta con il vostro nuovo micio nell’area comune, così che possano iniziare a vedersi senza possibilità di contatti fisici.

5. Spostate le ciotole più vicine

 Avvicinate lentamente le ciotole, fino a quando i gatti si sentiranno a proprio agio a mangiare vicini senza sentirsi stressati. L’obiettivo è associare il nuovo gatto con una sensazione positiva come il cibo.

6. Visite brevi e supervisionate

Una volta che si sono abituati alla rispettiva presenza, permettete loro un’interazione faccia faccia per brevi periodi di tempo.

Hai un nuovo gatto?
Prenota subito una visita

 

7. Separazione in caso di ostilità

I gatti devono essere costantemente supervisionati, almeno nel primo periodo di tempo. Mantenetevi pronti a separarli in caso di ostilità. L’ostilità può essere mostrata in modo differenti a seconda del temperamento, attraverso l’aggressività, la paura o addirittura lo stress.

8. Visite più lunghe

Quando pensate che i gatti si sentano pronti, potete allungare il tempo dei loro incontri. Inizialmente posizionate molti giocattoli negli spazi comuni, così da indirizzare l’attenzione del nuovo arrivato sui giochi e non sugli atri gatti.

9. Controlli inaspettati

I gatti capiscono quando gli umani interferiscono nei loro spazi, quindi si potrebbero comportare in maniera differente quando non ci siete. Quando vi sentite sicuri lasciateli da soli, fate dei controlli improvvisi per vedere se è tutto a posto anche in vostra assenza.

10. Teneteli separati quando non ci siete

Almeno nei primi tempi e specialmente se il gatto è piccolo; è bene che quando non siete in casa o durante la notte, manteniate il nuovo gatto in una stanza separata al sicuro da eventuali pericoli.

Se vuoi approfondire l’argomento leggi: Convivenza tra gatti : 10 regole se hai più di un gatto


Photo Credits CC: kitty.green66

 

Contattaci per maggiori informazioni

02 94 75 75 74