Covid-19 e i tuoi animali: ultimo aggiornamento

Gatto obeso. Cosa fare?

gatto obeso

Per i gatti che vivono in appartamento il rischio obesità è alto. È importante monitorare il peso del proprio gatto costantemente. Assicurandoti che non mangi troppo e che abbia sufficienti opportunità per fare esercizio fisico.
La sovralimentazione non è però l’unica causa dietro l’obesità patologica nei gatti; la qualità del cibo è altrettanto importante. Bisogna stare infatti molto attenti alla qualità del cibo, specialmente quello in commercio che è generalmente povero di principi nutritivi.

Ma partiamo dal principio…

Quando un gatto può essere definito obeso

  • I gatti si definiscono generalmente in sovrappeso se sono il 15% sopra il loro peso ideale, mentre il termine obeso si usa per gatti al 30% sopra il loro peso ideale.
  • I gatti di età minore di due anni guadagnano peso più difficilmente.
  • Tra i 2 e i 10 anni i gatti usano meno energia e sono più a rischio di diventare sovrappeso.
  • I gatti castrati sono più soggetti all’obesità perché si muovono di meno
  • I gatti adulti e anziani, di 12 o più anni, tendono a essere sottopeso

Gatto obeso: come capire quando è obeso

Per verificare se il nostro gatto è obeso, bisogna guardarlo dall’alto e di fianco.

Peso ideale
  • Accarezzandolo è facile sentire le costole
  • Vita ben visibile guardandolo dall’alto
  • gatto ciccioneAgile nei movimenti
  • Riesce a pulirsi con facilità
Sovrappeso
  • Accarezzandolo è difficile sentire le costole
  • Vita poco visibile guardandolo dall’alto
  • Poco agile nei movimenti
  • Non riesce a pulirsi con facilità
Obeso
  • Accarezzandolo non si riescono a sentire le costole
  • Vita non visibile guardandolo dall’alto
  • Per nulla agile nei movimenti
  • Ha grande difficoltà a pulirsi

Qual è il peso ideale del tuo micio?

Il peso ideale del micio varia a seconda della razza e dell’età.
Il peso ideale di un Europeo adulto varia tra i 3,5 kg e i 4,5 kg.
Il Siamese oscilla tra i 2,5 kg e i 3,5 kg.
Alcune razze più grandi come il Norvegese delle Foreste possono raggiungere fino agli 11 kg.

Cause dell’obesità felina

L’obesità nei gatti è generalmente causata da una combinazione di una serie di fattori.

Dieta scadente

I gatti sono animali onnivori, per tale ragione una dieta ricca di carboidrati e povera di proteine, può essere non solo dannosa per la salute dell’animale, ma addirittura mortale. La carne come pollo, tacchino, coniglio o il pesce sono nutrienti essenziali nella dieta del micio

Oltre alla qualità dell’alimentazione, è fondamentale per la corretta salute del micio, anche la quantità.
Un gatto dovrebbe essere nutrito da tre a quattro piccoli pasti al giorno,
Molti padroni sbagliano, assecondando le richieste del micio ogni volta che miagola. Questo non fa che aumentare il rischio di obesità.

Esercizio fisico insufficiente

Tra i gatti outdoor, i mici obesi sono una piccola percentuale. Avendo libero accesso all’esterno, hanno infatti la possibilità muoversi e praticare esercizio fisico. Saltare, correre, arrampicarsi sugli alberi sono attività che permettono al micio di mantenersi in forma.
Se il vostro gatto indoor è obeso, farlo uscire per fargli fare un po’ di moto, soprattutto se non è abituato, non è una buona soluzione. Esistono delle valide alternative, per risolvere i problemi legati al peso e mantenere il vostro gatto attivo e sano, come per esempio i tiragraffi.

Ipotiroidismo

Nonostante sia raro, l’ipotiroidismo può causare problemi di peso al gatto. Fortunatamente è una malattia facilmente diagnosticabile con una visita dal veterinario.

Conseguenze per un gatto obeso

Artrite

L’obesità e l’artrite sono strettamente correlate. Quando il gatto mette su peso sulle articolazioni, l’artrite diventa più dolorosa. Saltare o camminare si fa più difficile, a causa di questo dolore il gatto diventa più sedentario, brucia meno calorie, guadagna più chili, nonostante la sua alimentazione non cambi.

Diabete

Il diabete mellito felino è una delle principali malattie che colpisce il gatto obeso ed è strettamente correlato alla dieta.
Nutrire un gatto diabetico con una dieta ricca di carboidrati è come versare benzina sul fuoco. Non fa che peggiorare la situazione.
Diete di bassa qualità povere di proteine, che contengono diversi ingredienti inappropriati, iperallergenici come mais, grano e soia, possono essere fatali per il micio.

Lipidosi epatica

La malattia del fegato grasso si sviluppa quando un gatto precedentemente in sovrappeso perde peso velocemente. Le cause possono essere molteplici, può essere il risultato di un diabete mellito non trattato, può essere causato da un ipertiroidismo o semplicemente perché il gatto non si sente bene. Sebbene sia potenzialmente fatale, la lipidosi epatica può essere risolta rapidamente grazie a una pronta diagnosi.

Diverse altre condizioni potrebbero essere indirettamente legate all’obesità patologica nei gatti. .
Certamente, l’eccesso di carico mette a dura prova il cuore e il sistema circolatorio e potrebbe contribuire a problemi cardiaci. Tuttavia, non è mai troppo tardi per aiutare il tuo gatto obeso a diventare un gatto attivo e snello. Scopri come mettere a dieta in sicurezza il tuo gatto obeso.


Photo Credits CC: queentheislander

 

Da quanto il tuo gatto non va dal veterinario
Prenota subito una visita.

 

Contattaci per maggiori informazioni

02 94 75 75 74
error: Content is protected !!