Microchip cane: quanto costa

Cos’è il microchip cane?

Il microchip cani è una capsula biocompatibile della grandezza di un chicco di riso che viene inserita attraverso un’iniezione sottocutanea tra le scapole del cane.

Contiene un numero a 15 cifre che ha la funzione di identificare in modo univoco il nostro amico a quattro zampe. Ci può aiutare a ritrovarlo in caso di smarrimento e disincentiva l’abbandono perché si può facilmente risalire ai dati del proprietario.

È obbligatorio il microchip per il cane?

A partire dal 2005 il chip cane è obbligatorio per legge e deve essere messo entro il secondo mese di età del cucciolo, pena una multa da 50€ a 233€

Costo microchip cane

Molti chiedono se il microchip cane gratuito è possibile. Ma purtroppo questo non è possibile. Il veterinario e le ASL sono gli unici qualificati all’inserimento e il costo microchip cane che varia tra i 10€ e i 50€, e dipende dalla Regione di residenza, abbiamo inserito sotto le informazioni delle Asl che abbiamo trovato on-line.

I costi per il microchip in alcune regioni:

  • Costo microchip cane Lombardia. Per l’iscrizione presso l’ATS è previsto un pagamento di € 7.14 per l’iscrizione o le variazioni e di € 21.70 per l’identificazione e contestuale iscrizione.
  • Lazio. L’iscrizione presso l’anagrafe canina ha un costo di € 28 (euro 20,00 per applicazione + euro 8,00 per la registrazione)
  • Costo microchip cane Piemonte. Identificazione di un cane singolo: € 3,50
  • Veneto. Applicazione: € 20,00 più il costo del microchip €1,09+IVA
  • Emilia Romagna.  L’iscrizione all’Anagrafe Canina è gratuita. Il costo del microchip è di € 3,50

Con Amicovet Veterinario a Milano il microchip per il cane costa 39€ per il servizio a Domicilio. Per conoscere tutte le promozioni per i cuccioli potete chiamarci senza impegno.

Perché mettere il microchip al cane?

Mettere il microchip al cane risulta indispensabile in caso di smarrimento del cane. Se il cane sperduto è dotato di microchip, il veterinario o il personale addetto, con uno specifico scanner, sono in grado di leggerlo e favorire il ricongiungimento. È molto utile anche in caso di furto del cane, perché è possibile risalire al legittimo proprietario.
Il chip cane è anche un deterrente contro l’abbandono.

Quando mettere il microchip al cane?

È ben sottolineare che la legge impedisce a un proprietario di cedere (vendere/regalare) un cane sprovvisto di microchip. Il microchip è obbligatorio e deve essere installato entro i due mesi di vita .

Come funziona il microchip cane?

Il microchip è costituito da un numero di 15 cifre. Le prime 3 si riferiscono alla casa produttrice, le restanti 12 invece identificano in modo univoco il nostro cane.

Dove si mette il microchip al cane?

L’installazione del microchip è una procedura veloce, assolutamente indolore e non necessita di anestesia. Con l’aiuto di una siringa sterile il veterinario procederà all’inserimento del microchip, il quale viene posto fra le scapole del cucciolo.

Il microchip è inserito in una capsula che ne impedisce il contatto con liquidi organici; non emette onde e non è nociva per il cane.

Come funziona il microchip per il gatto?

Il tatuaggio è ancora valido?

Il microchip va a sostituire, in modo più efficiente, il vecchio tatuaggio, un codice alfanumerico che, fino a poco tempo fa, veniva posto sul padiglione dell’orecchio o sulla coscia. Qualora il vostro animale avesse il tatuaggio ancora leggibile è possibile non microchipparlo. Se invece è illeggibile è bene procedere con il microchip.

Il microchip rappresenta la soluzione migliore perché:

  • è indolore
  • dura per tutta la vita
  • è sempre leggibile
  • non ha effetti collaterali

Puoi prenotare il tuo microchip con il nostro veterinario.

Il microchip ha il gps?

Il microchip non è dotato di gps e non permette il tracciamento del cane. Ma permette di:

  • identificare un cane smarrito e risalire al proprietario
  • scoraggia il furto e la vendita illegale di cani
  • disincentiva l’abbandono perché si riesce facilmente individuare il colpevole del reato

Banca dati dell’Anagrafe Canina Nazionale

L’anagrafe Canina Nazionale fa parte della Registro Nazionale degli animali identificati con microchip. Si tratta di una banca dati, tenuta e alimentata dalle singole Regioni, che serve a fornire i dati per rintracciare il luogo di registrazione e il proprietario degli animali.

Ecco le informazioni inserite nella Anagrafe Canina:
– codice del microchip
– informazioni sul proprietario
– nome, razza, sesso, segni di identificazione, data di nascita
– sterilizzazione/castrazione
– eventuali variazioni come: proprietà, residenza
– segnalazione di smarrito o furto


Photo Credits CC: Fran_F/abouttoydogs